martedì 30 giugno 2015

Manifesti e propaganda 'Difendiamo i nostri figli. STOP GENDER NELLE SCUOLE'

Avete letto i manifesti che preparavano la manifestazione di Roma del 20 giugno scorso?

E' veramente disarmante leggere le poche e 'ritoccate' frasi riportate in alcuni volantini nella quale emerge un messaggio di allerta alle famiglie, alla scuola, alle istituzioni, rispetto all'educazione alla sessualità. In realtà i punti contenuti nelle linee guida dell'Organizzazione Mondiale della Sanità per l'educazione sessuale nelle scuole, risultano piuttosto stravolti rispetto al senso originario, tanto da lanciare un allarmismo su quanto i nostri figli possano essere influenzati negativamente sullo sviluppo della propria identità sessuale.

Quant'è importante invece, parlare di affettività e sessualità ai nostri figli, in modo da prepararli poco a poco ad un percorso di conoscenza di sé che dura tutto l'arco della vita?
Perché non essere supportati in questo percorso anche da professionisti educatori, psicologi, medici, all'interno del ciclo scolastico dove l'argomento sessualità puàò essere trattato in maniera multidisciplinare e soprattutto anche come un accompagnamento all'affettività, ai sentimenti, alla relazione?
Il nostro Centro si occupa anche di sessualità nelle varie fasi del ciclo di vita e ci sembra pertinente promuovere un'informazione quantomeno corretta al riguardo.
L'OMS ha redatto un documento valido e completo, di cui tutti dovrebbero disporre.
Per questo motivo è inserito nel nostro blog nella sezione Documenti.
Se siete genitori, nonni, insegnanti, educatori, potete approfondire cliccando sul titolo: Standard per l'educazione sessuale in Europa.
Vi ricordiamo che per qualunque dubbio o domanda su questo tema potete contattare la nostra redazione anche attraverso la form di consulenza online.

Buona lettura!